Degrassatori per il trattamento primario dei reflui domestici e acque grigie

I degrassatori sono l’alleato perfetto per il primo trattamento di acque domestiche e acque grigie, in quando sono ideati appositamente per separare, grazie alla differente densità, le parti grasse da quella liquida delle acque reflue. Il processo che avviene al loro interno è chiamato “degrassamento” ed è un iniziale trattamento fisico atto a rimuovere oli, schiume, grassi e saponi dal resto tramite il processo di flottazione, cioè di risalita. L’utilizzo ideale è per gli scarichi di cucine, lavanderie e tutti i posti in cui l’acquea reflua viene mischiata a parti grasse.

Il processo inizia con uno smorzamento della forza del liquido in modo che i saponi, oli e schiume si concentrino in una parte della mistura. Successivamente, il liquido rimane fermo all’interno della fossa dove si separano parte solida, parte liquida e parte grassa per azione delle diverse densità e della gravità.

I degrassatori sono prodotti in conformità al Regolamento UE 305/11 inerente ai prodotti da costruzione e della Direttiva Europea 2004/108/EC, nel rispetto della Norma Armonizzata UNI EN 1825-1, rispondono alle indicazioni della Tab. 3 dell'Allegato 5 del D.Lgs. 152/2006 e successive modifiche. Inoltre, sono disponibili anche modelli che rispettano le normative specifiche per l'Emilia Romagna.

La vasta gamma è completa di prodotti di diverse capacità, tutti realizzati in LLPDE e con la tecnica dello stampaggio rotazione. Queste scelte produttive permettono di ottenere prodotti particolarmente resistenti ed a lunga tenuta. Infine, sono disponibili modelli con corpo nervato oppure liscio, questi ultimi più compatti e capaci di distribuire al meglio la pressione.

7 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina