Pialle filo spessore

Le pialle filo spessore sono delle macchine per la lavorazione del legno che vengono utilizzate per rendere piatta e liscia una superficie ruvida, oppure per ridurre lo spessore di una tavola, dandogli uno spessore predeterminato. Le pialle a filo permettono di effettuare la piallatura a filo, ossia la lavorazione che permette di ottenere una superficie liscia su un pezzo di legno. Le pialle a spessore invece vengono utilizzate per dare ad un’asse di legno uno spessore determinato. Le pialle filo spessore quindi sono una macchina combinata che permette di effettuare entrambe le lavorazioni con un unico strumento.

Durante le lavorazioni di piallatura a filo, il pezzo di legno viene fatto scorrere sopra l’albero pialla e ne viene piallata la superficie inferiore. Lo spessore che viene asportato può essere regolato andando ad agire sull’altezza della tavola. Durante la piallatura a spessore invece, il pezzo di legno poggia sul pianale regolabile in altezza dello strumento, e avanza sotto l’albero pialla. In questo modo viene lavorata la superficie superiore dell’asse di legno.

I modelli disponibili di pialle filo spessore, così come quelle che permetto solamente la piallatura filo o spessore, prima di ogni lavorazione devono essere tassativamente collegate ad un sistema di aspirazione delle polveri. Inoltre tutte le macchine sono dotate si sistemi di protezione. Sono infatti presenti carter di protezione che hanno il compito di impedire che l’operatore venga a contatto diretto con gli organi di trasmissione della macchina quando questa è in azione.

Caratteristiche importanti che bisogna tenere in considerazione nella scelta di pialle filo spessore sono sicuramente la dimensione e l’altezza dei piani. Si tratta infatti di caratteristiche che incidono sulle lavorazioni che è possibile effettuare e sui pezzi che sarà possibile lavorare. Anche per le pialle a spessore le dimensioni dei piani di lavoro sono caratteristiche importanti da valutare.